Archivi categoria: Download

Contributo aggiuntivo al canone erogato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri alla Rai – Interrogazione a risposta scritta

Ho presentato un’interrogazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e contestualmente un quesito alla Rai per capire perché la Rai, nonostante sia finanziata per 1,7 miliardi di euro con il canone pagato ogni anno dai cittadini, riceva dal Governo un contributo aggiuntivo.

Dal bilancio pluriennale 2013/15 di Palazzo Chigi, si evince che nel 2013 sono stati corrisposti alla tv pubblica 21 milioni di euro. Quest’anno ne arriveranno 21,8, mentre nel 2015 saranno 22 milioni.

La Rai è tenuta ad assolvere a tutti gli obblighi derivanti dal Contratto di Servizio attraverso le risorse provenienti dalla raccolta del canone, in quanto concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo. Perché allora la Presidenza del Consiglio dei Ministri destina queste somme “per servizi speciali aggiuntivi a quelli in concessione”? Rai e Governo devono spiegare in che modo sono usate queste risorse pubbliche e come sono ripartite.

Il testo: Interrogazione a risposta scritta contributo Rai Presidenza del Consiglio

Interrogazione sul porto di Marina di Lobra – Massa Lubrense

In uno dei recenti incontri organizzati dai Meetup, cittadini e comitati mi hanno segnalato il caso dell’antico porticciolo di Marina di Lobra che potrebbe essere “stravolto” da un progetto di riqualificazione. Grazie al loro lavoro sul territorio e alla documentazione raccolta da Claudio D’Esposito (Wwf Penisola Sorrentina), ho presentato un’interrogazione ai Ministri dell’Ambiente e dei Beni Culturali per far luce sulla vicenda. Potete leggerla qui: Interrogazione porto Marina Lobra – Massa Lubrense

Il progetto prevedrebbe una serie di opere come un parcheggio interrato (per 260 posti tra auto e moto), una piscina, l’ampliamento della banchina centrale, costruzione di locali e uffici, un lungo camminamento in cemento. Siamo a Massa Lubrense, in Costiera Sorrentina, una delle zone più belle del sud e dell’Italia. Soprintendenza Archeologica di Pompei, Regione Campania e Autorità di bacino hanno espresso pareri negativi sulla proposta. Anche i cittadini rappresentati dalla Proloco, il Comitato in Difesa di Marina della Lobra e diverse associazioni si sono mostrati preoccupati. Dato non da poco: manca la Valutazione di impatto ambientale. Attualmente la questione è al vaglio della Giustizia Amministrativa: si attende una pronuncia del Consiglio di Stato per il 21 gennaio. Se gli interventi previsti sono infatti illegittimi, pericolosi e incompatibili con le esigenze di tutela paesaggistica e ambientale, vanno ripensati.