Le funicolari alternate di Napoli

La Funicolare centrale di Napoli è chiusa dal 1° agosto 2016 per interventi di manutenzione straordinaria. I lavori dovevano durare dieci mesi ma l’impianto non ha ancora riaperto causando molti disagi ai cittadini, ai commercianti e ai turisti. Ora cosa succede: forse, in una data che oscilla tra il 20 e il 24 luglio, la funicolare centrale dovrebbe riprendere il servizio. Ma per riaprirla, sentite un po’, se ne chiude un’altra: da lunedì, infatti, sarà sospeso il servizio della funicolare di Mergellina. Ma dov’è la programmazione? Che modo di lavorare è? Tutto questo accade dopo mesi di disagi per il trasporto pubblico in città che continuano con l’entrata in vigore dell’orario estivo che ha portato a una drastica riduzione delle linee degli autobus. Inoltre le funicolari fermeranno le corse prima dell’ordinario orario di chiusura. Difficoltà su difficoltà. Se si continua di questo passo, invece delle targhe alterne, a Napoli ci saranno le funicolari alternate: nei giorni dispari una linea, in quelli pari un’altra. Da rimanere senza parole.
È una situazione insostenibile: occorre definitivamente affrontare un serio piano di risanamento e di riorganizzazione. C’è davvero da chiedersi cosa abbiano fatto in sei anni l’Anm e il Comune di Napoli per le condizioni dei trasporti pubblici. E a pagarne le spese sono tutte le persone che per spostarsi in città e lavorare devono fare i conti con disservizi continui e attese lunghissime alle fermate con un caldo torrido da svenimento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>