Più pensano di vincere, più stanno perdendo

La nostra lotta per la democrazia prosegue senza sosta, fuori e dentro le aule parlamentari. Mettendo mano alle regole del gioco, alterandole, i partiti pensano di aver trovato la soluzione per sopravvivere, ancora per un po’. Non sappiamo se ce la faranno, sappiamo però che questo tentativo disperato non ha niente a che vedere con la democrazia. Lo ha detto pochi minuti fa Beppe sul palco, usando delle belle parole. La democrazia è un’altra cosa, e risiede in altri luoghi: nella partecipazione di piazza, nelle periferie, nei territori dimenticati, non ha niente a che fare con queste bieche operazioni di potere. Lo dicevamo anche ai tempi della riforma costituzionale, approvata con metodi altrettanto vergognosi. Più pensano di vincere, più stanno perdendo. Oggi avrei voluto essere lì fisicamente, ma per un impedimento personale non mi è stato possibile. Sono però lì con il cuore, convinto che questa piazza, anche oggi, sia dalla parte giusta. Coraggio!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>