Renzi e la convocazione di un pre-consiglio dei ministri privato

FUORI DALLA GRAZIA DI DIO
Purtroppo non è una fake news.
Il segretario del Pd, Matteo Renzi, ha deciso di convocare ogni giovedì una sorta di pre-Consiglio dei ministri privato, per fare il punto con i capigruppo del suo partito, la sottosegretaria Boschi (non basta, evidentemente, averla imposta in un ruolo strategico nel nuovo esecutivo), e i vari ministri a seconda del provvedimento in discussione.
Al di fuori di qualsiasi giudizio politico sul governo Gentiloni, si tratta di un atto gravissimo, che dimostra una totale mancanza di senso dello Stato e di rispetto delle istituzioni. Parliamo di un segretario che continua ad atteggiarsi a proprietario ma a cui mancano le basi della democrazia e della Costituzione.
Come ha dimostrato anche domenica scorsa, quando è arrivato a confondere le elezioni presidenziali francesi con il referendum costituzionale italiano. Totale ignoranza e disprezzo delle regole e delle istituzioni democratiche. Niente di nuovo, purtroppo, sotto al sole.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>