Archivi tag: ambiente

Grazie al M5S approvata la legge sugli ecoreati

Vilma Moronese, Paola Nugnese, Salvatore Micillo, Massimo De Rosa - Ecoreati

“Finalmente grazie al MoVimento 5 Stelle l’Italia può avere una legge che punisce i delitti ambientali e che porta la prima firma del nostro Salvatore Micillo. Con l’approvazione della legge sugli Ecoreati del M5S realizziamo uno dei punti più importanti del nostro programma. È una data storica perché ci sono voluti venti anni per avere finalmente nel codice penale italiano cinque tipologie di reati contro l’ambiente. Era necessario che entrasse il MoVimento 5 stelle in parlamento per ottenere una legge che nessuno prima ha avuto il coraggio di fare. Abbiamo iniziato due anni fa a lavorare in commissioni e in aula, abbiamo ascoltato associazioni, comitati, cittadini, ambientalisti, magistrati e tutti coloro che hanno potuto dare un contributo costruttivo a questa legge. L’abbiamo fatto per realizzare uno dei punti più importanti del nostro programma e oggi quello che sembrava un sogno è diventato realtà.
Da domani nessun inquinatore potrà scampare alla legge. È una vittoria che dedichiamo a tutto il popolo inquinato, alle vittime delle sentenze per prescrizione, lo dedichiamo alle vittime di Eternit, della Terra dei Fuochi, dell’Ilva e lo dedichiamo a chi verrà dopo di noi e alle future generazioni.”
M5S Parlamento

Expo? No grazie

Siamo stati invitati ufficialmente alla cerimonia di inaugurazione dell’Expo il 1° maggio. Ovviamente non parteciperemo. In questo questo video vi spiego perché. Io non andrò all’Expo perché trovo assurdo che per realizzare una manifestazione dedicata all’alimentazione sia stato devastato un terreno agricolo, uno dei pochi rimasti, tra Rho e Milano. Nomino quindi Silvia Giordano, Dino Alberti e Luigi Di Maio in modo che anche loro vi dicano perché non parteciperanno ad Expo! ‪#‎IONOEXPO‬

Inquinamento e criminalità nel casertano: ora a Montecitorio conferenza su Cava Cesque

cava-cesque_edt

Ora a Montecitorio conferenza stampa del ‪Movimento 5 Stelle sul caso della cava Cesque (sita in Falciano del Massico, provincia di Caserta), e sulle importanti novità in merito a una vicenda che persiste da molti anni. La Cava è stata sottoposta più volte a sequestro per reati che riguardavano lo sversamento illecito ed il miscelamento di rifiuti pericolosi. Si tratta di una questione di particolare interesse sia dal punto di vista ambientale che amministrativo, per la presunta irregolare applicazione delle procedure di controllo antimafia.Il sito è stato oggetto di diverse vicende giudiziarie, e figura anche nell’ordinanza di custodia cautelare della DDA di Napoli del 06/12/2011 che ha portato all’arresto dell’ex sottosegretario Nicola Cosentino. Seguite l’incontro in diretta streaming. Intervengono Vilma Moronese Cittadina Senatrice M5S, Paola Nugnes Cittadina Senatrice M5S, Giulia Sarti, Luigi Di Maio e Valeria Ciarambino.

No allo smantellamento del Corpo forestale

11121784_855078557897112_4903983121243400090_n

Il disegno di legge Madia sulla riorganizzazione della PA prevede, tra le altre cose, la soppressione del Corpo Forestale dello Stato con trasferimento delle funzioni alla Polizia di Stato. In questo modo vengono, di fatto, depauperate le attività di controllo del territorio per la tutela dell’ambiente e della salute pubblica. I forestali rappresentano una forza che, più di tutte, svolge attività di polizia ambientale specializzata e il cui ruolo è stato negli ultimi anni decisivo nell’accertamento di gravi reati: un esempio per tutti il caso della Terra dei Fuochi. Oggi presentiamo alla stampa le proposte del M5S su questa vicenda e sul riordino della PA. La conferenza sarà trasmessa in streaming sulla web tv del Senato. Intervengono Elena Fattori Senato M5S(portavoce M5S in Senato – Commissioni Agricoltura e Politiche europee); Paola Nugnes Cittadina Senatrice M5S (portavoce M5S in Senato – Commissioni Ambiente e di inchiesta rifiuti); Vito Crimi (portavoce M5S in Senato – Commissioni Affari costituzionali, Giunta elezioni e Copasir); Patrizia Terzoni – M5S (portavoce M5S alla Camera – Commissione Ambiente); Massimiliano Bernini portavoce M5S (portavoce M5S alla Camera – Commissione Agricoltura); Rappresentanti del Corpo Forestale. Link diretta streaming: https://www.youtube.com/watch?v=jo1h16NC3nk . A partire dalle 12!

Scegliere per un futuro sostenibile. Il convegno del M5S a Montecitorio

Busto_M5S_alimentazione_v3

Come ci nutriamo è un tema molto personale per ciascuno di noi. Allo stesso tempo, però, ciò  che scegliamo per la nostra alimentazione ha un grande impatto sociale e ambientale. Viviamo in un pianeta con una popolazione in costante crescita – secondo la FAO saremo 9 miliardi entro il 2050 – e per sfamarci tutti dovremo raddoppiare la produzione di cibo.

Trovare soluzioni e nuovi modelli per rispondere alle esigenze alimentari dell’uomo e per salvaguardare il nostro pianeta è possibile e molte realtà in tutto il mondo lo stanno già facendo. Per questo, è sempre più importante diffondere uno stile di vita e di alimentazione rispettoso del nostro benessere e dell’ambiente nonché superare le abitudini di consumo predominanti nei Paesi sviluppati.

Ne parleremo martedì 24 marzo alle 17 a Montecitorio ( sala Tatarella – Palazzo dei Gruppi) in occasione dell’evento organizzato da Mirko Busto dal titolo “Alimentazione, salute e ambiente: scegliere per un futuro equo e sostenibile”. Con i parlamentari del Movimento 5 Stelle ci saranno Luca Mercalli, Erica Poli, Vasco Merciadri, medici ed esperti del settore.

Sarà presentata anche una proposta del M5S riguardante la gestione sostenibile per l’ambiente e la salute delle mense pubbliche. L’evento sarà trasmesso anche in diretta streaming.

Ecoreati, approviamo la legge alla Camera senza cambiare #neancheunavirgola

11038115_372746866253777_6703883413855096880_n

Dopo il sì del Senato alla legge sui delitti ambientali, che vede tra i primi firmatari il nostro Salvatore Micillo, la parola torna ora alla Camera. Siamo ad un passo dal colmare un vuoto normativo che ha contraddistinto la cronaca e la storia di questo Paese. La legge infatti introduce nel codice penale i nuovi reati di disastro ambientale, inquinamento ambientale, traffico e abbandono di materiale radioattivo e impedimento al controllo e pene severe per chi inquina. Se questa legge fosse stata approvata prima, casi come quello della sentenza Eternit e il dramma della Terra dei Fuochi sarebbero stati evitati. Il ‪#‎M5S‬ chiede di approvare il Ddl in tempi brevi, e senza cambiare ‪#‎neancheunavirgola

 

Oggi al Senato la legge sui reati ambientali

600225_10201454760440361_1812729941_n

Se l’Italia avrà finalmente una legge contro i reati ambientali, sarà merito del Movimento 5 Stelle. Oggi al Senato, dopo un anno dall’approvazione alla Camera, approda il ddl “Delitti contro l’ambiente” che vede come firmatario il nostro Salvatore Micillo, da sempre in prima fila per le battaglie ambientali sul territorio. La legge sancisce un principio semplice ma essenziale: chi inquina paga. E lo fa introducendo 4 nuovi reati, tra cui il disastro ambientale e il traffico di materiale radioattivo, prevedendo inoltre aggravanti per mafia e raddoppio dei tempi di prescrizione. A chi vi dirà che il M5S non dialoga mai, rispondete con i fatti: un provvedimento che vede il contributo e il voto delle altre forze politiche con cui ci siamo confrontati e con cui abbiamo collaborato per raggiungere un risultato importante per il Paese.
Le votazioni inizieranno alle 16.30. Io sarò in Senato con altri colleghi per assistere ai lavori. Con noi in tribuna ci saranno anche molti cittadini che hanno aderito all’appello di Salvatore e potranno partecipare a una giornata storica per la nostra terra. A riveder le stelle!

Stefano Vignaroli è il Personaggio Ambiente Italia 2014

1013524_398507416932976_1635452843_n

Il nostro Stefano Vignaroli è stato eletto Personaggio ambiente Italia 2014!

Congratulazioni Stefano, siamo orgogliosi di te!

 

“Considero questo premio un riconoscimento verso tutti quelli che condividono con me questa visione della vita a Rifiuti Zero e la concezione di decrescita, intesa come paradigma culturale virtuoso che preferisce la qualità alla quantità, la condivisione alla competizione, la riutilizzazione dei beni alla superficialità dell’usa e getta”.

Stefano Vignaroli

Incontro con il prefetto di Cagliari – Tgr Sardegna

Ieri abbiamo incontrato il Prefetto di Cagliari per consegnargli le proposte elaborate dal M5S per affrontare le emergenze alluvionali e sismiche. Abbiamo presentato lo stesso piano anche ai prefetti di Genova e di Milano. Sospensione delle tasse per i cittadini alluvionati, aiuti ai commercianti, sgravi per la ristrutturazione delle case danneggiate sono alcune delle proposte a cui si aggiungono le misure a medio e lungo termine per prevenire futuri disastri. Proprio ieri i cittadini colpiti da alluvioni in tutta Italia sono stati chiamati a pagare i tributi arretrati. L’ennesima decisione assurda di un governo forte con i deboli e debole con i forti.