Andiamo avanti per la nostra strada, consapevoli del lavoro fatto e da fare e del cambiamento che stiamo introducendo nella politica del nostro Paese

Oggi leggo sul Giornale un articolo delirante che mi riguarda, che contiene così tante assurdità da meritare di essere ignorato. E tuttavia, poiché mi vengono attribuite intenzioni e azioni puntuali, voglio smentirle espressamente per rispetto della buona fede dei lettori.
Come ripeto da quattro anni a questa parte, il vero candidato premier del MoVimento 5 Stelle per me è il programma di governo che stiamo discutendo e votando sul portale e di cui tutti i portavoce devono essere responsabili. Credo troppo in questo progetto che ho contribuito a far nascere per farmi sedurre dai giochi di potere che non mi interessano e non portano da nessuna parte, come ci dimostra la storia dei partiti ormai moribondi. Credo nell’intelligenza e nella conoscenza collettiva che è sempre migliore di quella di un singolo o di pochi. Chi continua a raccontare trame che non hanno alcuna corrispondenza con la realtà, fazioni contrapposte, escamotage per aggirare le nostre regole, continua a non capire nulla dell’essenza del MoVimento 5 Stelle.
Noi siamo altro, la pressione a omologarci al sistema marcio – anche attraverso racconti falsati dei media – è forte, ma non abbastanza da fermarci. Andiamo avanti per la nostra strada, consapevoli del lavoro fatto e quello da fare e del cambiamento che stiamo introducendo nella politica del nostro Paese.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>