Charlie Hebdo, l’intervento della Vigilanza

Grazie all’intervento della commissione di Vigilanza, ci sarà un maggiore coordinamento tra le reti generaliste Rai in modo da scongiurare in futuro errori come quello della mancata copertura degli attentati di Parigi. Come ricorderete il 7 gennaio, giorno dell’attacco alla redazione di Charlie Hebdo, né Rai 1, né Rai 2, né Rai 3 hanno modificato i palinsesti in prima serata per trasmettere uno speciale dedicato a quanto accaduto nella capitale francese. Una grave mancanza per la Rai che non ha così garantito ai cittadini un servizio pubblico di qualità. Dopo la mia lettera, in cui chiedevo i motivi della mancata modifica della programmazione in questa occasione, il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi ha risposto che alla luce delle osservazioni della commissione di Vigilanza sono stati rivisti “i meccanismi delle decisioni editoriali” in modo, appunto, da poter assicurare “maggiore tempestività e coordinamento tra tutte le reti”.

Potete leggere la risposta della Rai qui

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>