Coraggio, Maria Edera!

Maria Edera Spadoni

La nostra collega Maria Edera Spadoni ha subito intimidazioni dopo essere intervenuta ieri all’evento nazionale sull’acqua pubblica a Reggio Emilia. Nel confronto con i cittadini in piazza Martiri 7 luglio, ha parlato anche del pericolo delle infiltrazioni mafiose che si riscontrano sul suo territorio. Ha ricordato che i parlamentari emiliano romagnoli del Movimento hanno richiesto due settimane fa le dimissioni di Coffrini, sindaco di Brescello, dopo le sue dichiarazioni su Grande Aracri, condannato in via definitiva per associazione a delinquere di stampo mafioso. Alla fine della manifestazione, è stata avvicinata da tre persone che le hanno detto di non nominare più il nome di Grande Aracri. Maria Edera ha sporto denuncia verso ignoti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>