Il nome del Movimento 5 Stelle per la Consulta

Abbiamo il dovere di scegliere i nomi migliori per il buon funzionamento delle Istituzioni e per il bene dei cittadini. Per questo oggi voteremo Franco Modugno come giudice della Corte Costituzionale. Non una personalità vicina ai partiti, ma un profilo alto per competenza e per indipendenza personale. Al metodo M5S basato sulla trasparenza, il Pd preferisce la logica di spartizione delle poltrone strizzando l’occhio a Forza Italia e puntando su uomini di partito o sui legali di Berlusconi. Lo ribadiamo: siamo pronti a un accordo purché venga proposta con chiarezza una personalità che oltre all’alto profilo scientifico risponda ai requisiti minimi di terzietà e indipendenza. La Consulta è da troppo tempo mutilata nel suo organico. Non si può più aspettare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>