La gestione dell’acqua deve essere pubblica. Lo hanno deciso i cittadini

bandiera-acqua L’acqua è un bene comune, un bene essenziale e la gestione deve essere pubblica. Gli italiani hanno deciso così votando il referendum sull’acqua. In parlamento e nelle regioni non ricordano più il risultato di quella consultazione popolare e, come sempre, saremo noi a rinfrescare a tutti la memoria, senza sosta. Che parlamento è un parlamento che non riconosce i referendum? Che governo è un governo che ignora i referendum? Queste persone credono di essere i proprietari dello Stato e non i servitori, ma un passo alla volta ci riprenderemo la democrazia e l’acqua sarà pubblica così come hanno votato gli italiani! Coraggio!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>