L’inchiesta Mafia Capitale

L’ex sindaco della Capitale indagato, sotto inchiesta consiglieri del Pd e Fi, 37 arresti, 100 indagati. Accuse che vanno dall’associazione di tipo mafioso all’estorsione, usura, corruzione, turbativa d’asta, false fatturazioni e riciclaggio. Un “ramificato sistema corruttivo”, questa la definizione della Procura, manovrato da Massimo Carminati, ex terrorista di estrema destra dei Nar ed ex membro della Banda della Magliana, ora in manette. Non è il nuovo capitolo della serie Romanzo Criminale. È quanto emerge dalla maxi operazione in corso in queste ore a Roma che ci restituisce l’immagine di una città avvolta dai tentacoli di criminalità organizzata, malaffare e corruzione. E si tratterebbe soltanto di una prima ondata di arresti. Roma, e l’Italia, non meritano tutto questo. Non meritano di essere gestite da una holding del crimine che si infiltra nella gestione della cosa pubblica con il coinvolgimento dei politici. Io dico che è tempo che questo tipo di sistema venga sostituito da una rete di cittadini onesti che mettano al primo posto il benessere collettivo e la gestione virtuosa dei beni pubblici. Noi lavoreremo per questo, ve lo assicuro, ogni giorno. E con il sostegno di tutti voi, ce la faremo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>