L’Italia muore se smette di indignarsi

Il senatore Denis Verdini è stato rinviato a giudizio nell’inchiesta P3, un’associazione segreta che puntava a condizionare alcuni organi dello Stato, insieme all’ex sottosegretario all’Economia Nicola Cosentino. A Verdini si contesta il reato di corruzione. Ma vi rendete conto che tipo di gente va nelle stanze segrete di Renzi a parlare di riforme, di legge elettorale e chissà cos’altro? In qualsiasi altro Paese sarebbe già crollato tutto, qui, invece, in Italia, sembra normale che Berlusconi, Letta e Verdini parlino con il Presidente del Consiglio senza che nessuno sa cosa si siano detti. A questa normalità io non mi voglio abituare, non ci sto! L’Italia muore se smette di indignarsi!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>