MICROCREDITO M5S: CE L’ABBIAMO FATTA!

11024764_877677742255208_8892555626520845436_n

Da oggi le piccole e medie imprese hanno una nuova possibilità: un credito fino a 35.000 euro per dare forma alle loro idee. Si tratta del Fondo per il Microcredito attivato grazie  alla restituzione degli stipendi dei parlamentari del Movimento 5 Stelle.  Abbiamo lottato duramente per quasi due anni  ma alla fine abbiamo ottenuto tutto ciò che serve per aiutare concretamente le aziende italiane.

Il prestito arriva a 35mila euro: 25.000 più una possibile integrazione ulteriore di 10mila. Per accedere al fondo, non servono garanzie reali. E’ sufficiente un business plan e un’idea sostenibile di impresa per le nuove realtà. Altrimenti bastano gli ultimi bilanci.

Lo strumento potrà finanziare all’inizio ben 2mila imprese grazie a una dotazione di quasi 50 milioni di euro. E sarà un fondo di rotazione, cioè un fondo sempre alimentato dalle rate restituite e dai nuovi stanziamenti che arriveranno dagli stipendi del M5S e dal MISE.
Noi pretenderemo sempre trasparenza.

Chi può beneficiare degli stipendi restituiti dai parlamentari M5S? L’agevolazione spetta a persone fisiche con partita Iva da meno di cinque anni, Srl semplificate, associazioni, cooperative (fino a dieci dipendenti) e microimprese (fino a cinque addetti). I soldi del microcredito possono essere usati per acquistare beni o servizi legati all’attività, per pagare i dipendenti o per la formazione indirizzata all’inserimento nel mondo del lavoro

Pensate quante imprese potremmo sostenere se tutti i parlamentari rinunciassero agli stipendi come fa il M5S‬.

Per tutte le informazioni:  www.microcredito5stelle.it

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>