Rai, intervista La Stampa / 17 luglio 2014

Nessun ex parlamentare, ex ministro o esponente di partito. Tutti incensurati e con un curriculum e un’esperienza professionale alle spalle di grande valore e in settori specifici. Vi piacerebbe un cda della Rai composto in questo modo? Stiamo facendo di tutto perché si realizzi. Tenteremo la strada del dialogo fino alla fine, nell’interesse della collettività, per cambiare la riforma della Rai firmata da Renzi e Gasparri che non ci piace affatto. E se non approveranno i nostri emendamenti, daremo battaglia. Li faremo restare in Aula fino a settembre, senza andare in vacanza. La mia intervista per la Stampa:

la-stampa_17-07-2015

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>