Archivi tag: Casaleggio

La nuova funzione di Rousseau: Call to Action

Ciao a tutti, voglio raccontarvi la nuova funzione che abbiamo sviluppato sulla nostra piattaforma Rousseau e che si chiama Call to Action. Call to Action vuole realizzare un’idea semplice, ma ambiziosa: dare la possibilità a tutti i cittadini di partecipare, socializzare e collaborare su progetti condivisi costruendo, grazie al potere della Rete, un ponte che faccia incontrare chi vuole mettersi al servizio della comunità con chi, invece, vuole fare appello alle risorse della comunità stessa.

Partendo dai meetup nel 2005, luoghi dove è cominciata questa grande sperimentazione, siamo arrivati a sviluppare un’applicazione nostra, Call to Action, grazie alla quale ogni iscritto a Rousseau può proporre “una chiamata all’azione”, una “call to action” appunto, indirizzata al proprio territorio.
Cliccando su “crea iniziativa” è possibile dare vita a un’azione di cittadinanza attiva descrivendo la proposta dell’evento che si vuole realizzare sul proprio territorio, il luogo, l’ora, il numero di persone coinvolte e/o gli strumenti che sono necessari per svolgere l’attività.
Ogni evento o progetto diventa “attivo” con la partecipazione di un numero minimo di persone e consente di partecipare a tutti coloro che vogliano contribuire mettendo a disposizione della comunità le proprie conoscenze, competenze o risorse.

Le categorie di iniziative previste sono:
– la “MobilitAzione” che raccoglie le azioni finalizzate a prendersi cura del proprio territorio, come incontrarsi per pulire un parco o una spiaggia;
– la “CollaborAzione” per promuovere iniziative di aiuto per chi è in difficoltà;
– l’“InformAzione” della cittadinanza, per lanciare iniziative per esempio di volantinaggio o di sensibilizzazione su temi specifici;
Si possono anche condividere competenze o conoscenze. Per esempio, professionisti o esperti che vogliano spiegare come si legge un bilancio comunale o un piano urbanistico possono farlo con un’attività di “FormAzione” organizzata dagli iscritti.
Si possono prevedere giornate di incontro su questioni legate al territorio – dalla mobilità cittadina alla qualità dell’aria – con la categoria “ArgomentAzione”.
E poi ancora: “SegnalAzione” per evidenziare problemi sul territorio; “InterAzione” per scambiare o barattare libri, giocattoli o materiali riciclabili; “SocializzAzione” per mettere a insieme risorse o servizi.
Call to Action si pone un obiettivo fuori dall’ordinario: immaginare, grazie alla collaborazione digitale della Rete, nuovi modelli di condivisione che eliminano l’intermediazione, riescono a promuovere la filiera corta, creano forme di cooperazione su temi concreti basati sulla fiducia.

Gianroberto Casaleggio scriveva: “Il web non sostituisce il luogo fisico, ma lo integra e lo completa” e Call to Action è proprio questo: uno strumento di collaborazione digitale per agire sul proprio territorio e diventare così tutti “Sindaco” del proprio quartiere, della propria città.

Accedi a Rousseau e proponi la tua Call to Action!

Un risultato storico. Buon lavoro a tutti

Ci dicevano “se non candidate nomi forti, nomi noti” non andrete da nessuna parte. Ci dicevano “siete spaccati, siete divisi”. Ci dicevano che la nostra era solo un’utopia, che la nostra era solo una protesta che non avrebbe portato a niente.
E invece. E invece oggi festeggiamo un risultato storico, mettiamo su un nuovo mattone nella realizzazione di un progetto voluto e sostenuto da milioni di cittadini. Il progetto del MoVimento 5 Stelle.
Abbiamo vinto perché abbiamo mantenuto la nostra coerenza, senza derogare ai nostri principi, cosa che invece hanno fatto e fanno i partiti.
Non ci siamo arresi e non abbiamo scelto la strada facile, quella fatta di sciorciatoie, quella che sembra la più immediata, la più ovvia, ma che in realtà non ti permette di andare avanti, di viaggiare lontano. Abbiamo abbracciato una prospettiva più ampia, un progetto che guarda oltre, che stiamo costruendo con impegno quotidiano dentro e fuori le Istituzioni. E stiamo avendo ragione, uniti come siamo più che mai, senza spaccature, senza correnti. Cittadini, portavoce, nuovi eletti, Beppe Grillo, Davide Casaleggio, consiglieri nelle regioni e nei comuni: stiamo lavorando tutti insieme per un progetto comune.
E oggi il nostro lavoro continua con umiltà, coerenza, tenacia e passione. Con Virginia, con Chiara, con tutti i nuovi sindaci del MoVimento 5 Stelle.
Buon lavoro a tutti e coraggio.

Grazie Gianroberto

Gianroberto Casaleggio

E’ una di quelle giornate che non vorresti vivere mai. Irreale e assurda. Se ne va una persona straordinaria. Una mente illuminata come ne esistono poche. E’ profondo il dolore che io e i miei compagni di viaggio stiamo vivendo. Un viaggio, un’avventura che ha coinvolto e coinvolge migliaia di cittadini e che è stata possibile grazie all’intuito, all’intelligenza e al coraggio di un uomo meraviglioso come Gianroberto Casaleggio. Perdiamo tutti un amico, una persona che ha visto prima degli altri il futuro, che non si è arresa al presente ma che ha cercato di cambiare il corso della storia e di migliorare la società e il Paese in cui viviamo. Voglio bene a Gianroberto per tutto questo e non finirò mai di ringraziarlo. Non so quando questo dolore finirà. So che si aggiungerà alla strada che abbiamo percorso insieme in questi anni, alle battaglie combattute, ai sorrisi, alle parole, all’anima del nostro Movimento. Un dolore che ci convincerà però a proseguire nel solco che Gianroberto ha segnato. Le sue idee e la sua passione saranno per sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti.

Grazie Gianroberto, che la tua forza sia con noi.

Casaleggio presenta ROUSSEAU, il nuovo sistema operativo del M5S / Fatto Quotidiano 9/04/2015

rousseau In questa intervista al Fatto Quotidiano Gianroberto Casaleggio spiega come funzionerà Rousseau, il nuovo sistema operativo del Movimento 5 Stelle che sarà lanciato nelle prossime settimane. Servirà agli iscritti e ai parlamentari e consiglieri M5S per votare, condividere informazioni, promuovere iniziative attraverso la rete. Benvenuti nel futuro!