Archivi tag: Federica Daga

Acqua pubblica e partecipata: utopia possibile. Il convegno internazionale organizzato dal M5S

convegno acqua pubblica m5s marzo 2017

Il prossimo 20 marzo, a due giorni dalla Giornata Mondiale dell’Acqua, si terrà alla Camera il Convegno internazionale sul tema della gestione pubblica dell’acqua organizzato dalla nostra Federica Daga. Dallla Germania all’Argentina, dal Ghana all’Ungheria, dalla Malesia alla Francia, passando per la Bolivia: più di 180 città, in oltre 35 Paesi in tutto il mondo, hanno ripubblicizzato il servizio idrico integrato, dimostrando come questa operazione, oltre ad essere una scelta eticamente e socialmente giusta, è anche economicamente conveniente. Se ne discuterà in questa giornata di confronto a cui prenderanno parte addetti ai lavori, professori, amministratori. In particolare, a presentare la ampia mappatura globale dei casi saranno i professori Emanuele Lobina e Satoko Kishimoto, autori di “Our public water future: the global experience with remunicipalisation” .

Dell’esperienza europea verranno, invece, prese in esame le esperienze emblematiche di Parigi, Berlino e Barcellona, che sta avviando, proprio in questi mesi, il percorso di ripubblicizzazione dell’acqua. Anne Le Strat, vicesindaco di Parigi all’epoca della ripubblicizzazione, racconterà del successo dell’iniziativa che ha portato un risparmio di 35 milioni di euro l’anno e una riduzione dell’8 per cento della bolletta dell’acqua. Interverrà inoltre Dorothea Haerlin, membro fondatore del Berliner Wassertisch-AG Remunicipalisation.

L’appuntamento è per il 20 marzo dalle 14.00 alle 20.00 presso l’Auletta dei Gruppi della Camera dei Deputati. Per poter partecipare all’evento è indispensabile accreditarsi entro il 13 marzo, inviando un’email all’indirizzo a daga_f@camera.it. L’evento potrà comunque essere seguito anche in streaming.

LEGGE SULL’ACQUA: CALL TO ACTION M5S

27 milioni di persone nel 2011 hanno votato per l’acqua pubblica, ovvero per una gestione fuori dalle logiche di mercato. Fino a oggi, però, i governi sono andati in direzione diametralmente opposta. E lo stesso vale per il governo attuale. Noi ci batteremo fino all’ultimo per dare voce ai cittadini che si sono espressi con il referendum. In questo momento in Commissione ambiente si sta finalmente esaminando la legge sull’acqua in linea con l’esito della consultazione del 2011: su questo tema deve legiferare il Parlamento. È importantissimo. Non si può delegare l’esecutivo a decidere tramite decreti. La mia collega Federica Daga lancia una call to action e un appello rivolto ai consiglieri comunali e regionali affinché presentino atti che possano garantire il rispetto della volontà popolare. Ascoltatela.