Archivi tag: lobby

Politica come servizio alla comunità, senza conflitti di interessi

Grazie ai miei colleghi che hanno seguito l’esame della legge di Stabilità in commissione alla Camera. Hanno fatto un lavoro incredibile: giorno e notte a combattere emendamento su emendamento, norma su norma, per impedire al governo di inserire norme di qualunque tipo, marchette agli amici degli amici, favori alle lobby. Hanno lottato per introdurre in legge misure a favore dei cittadini, come la compensazione dei crediti nei confronti della pubblica amministrazione con le cartelle Equitalia. Anche quest’anno sarà possibile grazie all’emendamento del deputato M5S @Mattia Fantinati 

Questo è il senso del lavoro del M5S nelle Istituzioni. In questi palazzi portiamo la vostra voce, lo facciamo ogni giorno perché intendiamo la politica come servizio alla comunità da compiere con onestà, senso di responsabilità e senza conflitti di interessi.

Fuori le lobby dal Parlamento

In commissione Difesa il capogruppo del Pd Scanu ha chiesto di rinviare il via libero definitivo alle spese pari a 5,4 miliardi di euro per il rinnovo della flotta della Marina Militare. Il motivo? Troppe pressioni lobbistiche. Ebbene sì. E’ lo stesso deputato del Partito Democratico ad aver sottolineato l’esistenza di forti influenze esercitate dalle lobby, tali da non permettere una serena approvazione di questo piano.

Sono contento che finalmente qualcuno all’interno del Pd denunci ciò che il Movimento denuncia da sempre. Ecco come funzionano le commissioni. Pressioni fino all’inverosimile per raggiungere un obiettivo di parte. Le commissioni parlamentari devono rappresentare tutti i cittadini e non qualche lobby che ne influenza l’attività per favorire la propria industria e i propri interessi. I parlamentari che si rendono disponibili verso le lobby tradiscono il loro mandato popolare e, a mio avviso, hanno il dovere di dimettersi dalla loro funzione. Trasparenza sempre ai fini del bene comune.

Bagnoli è dei cittadini

Venti anni di commissariamenti in Campania non hanno portato a nulla. Sono solo serviti a peggiorare le condizioni dei cittadini e a non risolvere i problemi. È successo per l’emergenza rifiuti, e avverrà lo stesso per Bagnoli. Con un decreto, lo “sfascia Italia”, il governo Renzi regala un pezzo della nostra città alle lobby, non rispetta la volontà e le esigenze dei cittadini, e lo fa anche impedendo agli enti locali di avere un ruolo nella riqualificazione del quartiere. Un modo di operare inaccettabile che non porterà a nulla di buono. Cosa potrà risolvere l’ennesima struttura commissariale che agirà in deroga alla legge e che farà carta straccia del lavoro di pianificazione urbanistica? Bagnoli è dei cittadini. Faremo tutto ciò che è possibile per difenderla.