Archivi tag: Milano

Patrizia Bedori e Chiara Appendino candidate sindaco a Milano e Torino per il M5S

appendino e bertoni

Patrizia Bedori e Chiara Appendino sono le candidate Sindaco di Milano e Torino per il Movimento 5 Stelle!
In questo periodo i giornali hanno scritto di tutto sulle modalità di selezione del M5S per i candidati alle prossime amministrative. Hanno parlato di un Movimento in pieno mutamento genetico, pronto a sacrificare le sue regole e i suoi valori e a cambiare pelle per diventare un partito. Non si riesce a concepire l’idea che il Movimento sia in tutto e per tutto un’altra cosa rispetto ai partiti. Nessun portavoce eletto lascerà il proprio mandato per candidarsi, nessun nome “di punta” o personaggio “noto” sarà calato dall’alto.
A Torino e a Milano le nostre candidate sono state scelte al termine di assemblee partecipate e di un percorso trasparente. Il Movimento è formato e portato avanti da cittadini che hanno deciso di mettere a disposizione del progetto e della comunità la propria esperienza, il proprio lavoro, il proprio impegno affinché si possano ricostruire dal profondo i pilastri del nostro Paese. E con persone come Patrizia e Chiara ci riusciremo.
In bocca al lupo alle nostre meravigliose candidate Sindaco. A riveder le stelle!

Expo? No grazie

Siamo stati invitati ufficialmente alla cerimonia di inaugurazione dell’Expo il 1° maggio. Ovviamente non parteciperemo. In questo questo video vi spiego perché. Io non andrò all’Expo perché trovo assurdo che per realizzare una manifestazione dedicata all’alimentazione sia stato devastato un terreno agricolo, uno dei pochi rimasti, tra Rho e Milano. Nomino quindi Silvia Giordano, Dino Alberti e Luigi Di Maio in modo che anche loro vi dicano perché non parteciperanno ad Expo! ‪#‎IONOEXPO‬

Expo, al via l’operazione “camouflage”

Un milione e 100 mila euro (più 54 mila di oneri per la sicurezza) necessari per nascondere i cantieri ancora aperti dell’Expo. Incredibile, ma è così. Il 10 marzo è stato pubblicato un bando con cui EXPO s.p.a. ha richiesto “Allestimenti e scenografie all’interno del Sito espositivo”, per impedire che possano essere viste le strutture incompiute a causa dei ritardi nei lavori. Il 1° maggio, giorno dell’inaugurazione del “grande evento”, non tutto sarà pronto. Quindi con l’uso di enormi scenografie potrebbero essere occultate alcune zone non ultimate. Non esistono infatti dati certi sulla conclusione dei lavori. Si parla degli inizi di agosto, dunque ben 3 mesi dopo il taglio del nastro, per la consegna dei padiglioni esteri, mentre le vie dell’acqua saranno, forse, completate entro Ferragosto. Intanto sarà pronto il “camouflage”, il mascheramento. Un intervento che ricalca l’operato del governo Renzi: da un lato, chiacchiere e tweet al posto dei fatti, dall’altro pareti dipinte e quinte teatrali al posto di strutture reali. Come dire, la finzione al posto della verità, per ingannare i cittadini.

renzi.expo-

I fondi per la Terra dei fuochi dirottati sull’Expo

Tutti i cittadini devono sapere che i pariti di Renzi ed Alfano hanno tagliato 9,7 milioni di euro per la sorveglianza della Terra dei Fuochi e li hanno spediti a Milano per l’Expo. Il bello è che poi ci prendono anche in giro con la barzelletta del Ministro per il Mezzogiorno! Il Pd della Campania non conta niente, un sottosezione del nulla solo chiacchiere e distintivo. Rispondono offendendo e mai entrando nel merito. Mai una lotta in Parlamento per questa regione dalle assicurazioni ai roghi tossici. Fiumi di parole e mai un’azione. Non ho sentito un solo grido di indignazione in Parlamento per il dirottamento dei fondi già destinati alla Campania verso la Lombardia. Si sa che gli appetiti per l’Expo sono senza fine. Vergognatevi!