Archivi tag: pmi

MICROCREDITO M5S: CE L’ABBIAMO FATTA!

11024764_877677742255208_8892555626520845436_n

Da oggi le piccole e medie imprese hanno una nuova possibilità: un credito fino a 35.000 euro per dare forma alle loro idee. Si tratta del Fondo per il Microcredito attivato grazie  alla restituzione degli stipendi dei parlamentari del Movimento 5 Stelle.  Abbiamo lottato duramente per quasi due anni  ma alla fine abbiamo ottenuto tutto ciò che serve per aiutare concretamente le aziende italiane.

Il prestito arriva a 35mila euro: 25.000 più una possibile integrazione ulteriore di 10mila. Per accedere al fondo, non servono garanzie reali. E’ sufficiente un business plan e un’idea sostenibile di impresa per le nuove realtà. Altrimenti bastano gli ultimi bilanci.

Lo strumento potrà finanziare all’inizio ben 2mila imprese grazie a una dotazione di quasi 50 milioni di euro. E sarà un fondo di rotazione, cioè un fondo sempre alimentato dalle rate restituite e dai nuovi stanziamenti che arriveranno dagli stipendi del M5S e dal MISE.
Noi pretenderemo sempre trasparenza.

Chi può beneficiare degli stipendi restituiti dai parlamentari M5S? L’agevolazione spetta a persone fisiche con partita Iva da meno di cinque anni, Srl semplificate, associazioni, cooperative (fino a dieci dipendenti) e microimprese (fino a cinque addetti). I soldi del microcredito possono essere usati per acquistare beni o servizi legati all’attività, per pagare i dipendenti o per la formazione indirizzata all’inserimento nel mondo del lavoro

Pensate quante imprese potremmo sostenere se tutti i parlamentari rinunciassero agli stipendi come fa il M5S‬.

Per tutte le informazioni:  www.microcredito5stelle.it

 

 

Buone notizie per partite IVA e PMI

milleproroghe

Buone notizie per le partite IVA e le Piccole e Medie Imprese. Grazie a due emendamenti del M5S al decreto Milleproroghe, i contributi INPS a carico delle partite IVA resteranno fermi al 27% e sarà rinviato al 2016 l’allargamento del Fondo centrale di garanzia delle Pmi alle aziende che hanno fino a 499 dipendenti. Le piccole imprese devono continuare ad avere la precedenza!

Fondo per il microcredito in Sicilia, finanziate le prime 23 imprese grazie al M5S

ars

Sono davvero felice di poter diffondere questa notizia che arriva dalla Sicilia. Grazie al taglio degli stipendi dei deputati M5S all’Assemblea Regionale Siciliana è stato possibile attivare il fondo per il Microcredito alle imprese della regione e sono già 23 le aziende (di cui dieci start-up) che ne hanno potuto usufruire e che sono state finanziate. In due anni i nostri deputati siciliani hanno contribuito al fondo con 1 milione e 100 mila euro, di cui 550 mila sono stati già erogati. Quasi 150 imprese potranno quindi accedere al prestito nella prima fase del progetto. Anche la storica fabbrica di birra Messina, che aveva chiuso mesi fa, potrà continuare la produzione. I dipendenti hanno infatti deciso di tenere in vita il marchio con il sostegno del fondo. “Avremmo potuto fare molto di più se solo gli altri deputati avessero aderito alla nostra proposta e se questo divenisse un modello per tutta la Regione” ha detto il nostro Giorgio Ciaccio.
Noi del Movimento 5 Stelle facciamo così.

Leggi qui il comunicato del M5S Sicilia.

Fiero di essere del M5S

Sono fiero di essere nel movimento cinque stelle. Un movimento onesto fino in fondo, trasparente e specchiato. Ricordo che siamo gli unici a restituire parte dei nostri stipendi a sostegno delle piccole e medie imprese. Noi oggi siamo nelle istituzioni e non siamo toccati da indagini, ma anzi continuiamo a denunciare con tuttte le forze il malaffare sia con la nostra voce che con gli atti parlamentari. EXPO, Mose, Mafia Capitale. Qui a Roma è il caos. Noi invece siamo un movimento che vuole affermare che nonostante tutto esiste una parte, che è maggioranza, di popolo onesto… onesto! Ed è questa parte che merita di amministrare i propri beni. Apriamo gli occhi tutti e non facciamoci più ingannare.

Restitution-640

Le buone notizie del M5S

Le buone notizie del M5S/1: siamo riusciti a far approvare alla Camera una nostra proposta di legge, a prima firma Michele Dell’Orco, per un sostegno concreto all’occupazione e alle microimprese pari a 18 milioni di euro l’anno dal 2015 al 2020, per un totale di 90 milioni di euro! Questo fondo, che si affianca al fondo di garanzia per le Imprese dove già versiamo una quota dei nostri stipendi parlamentari, è un altro contributo concreto del M5S.
Ora la proposta di legge deve essere approvata in Senato. Loro cercheranno di arenarla e non discuterla, ma noi daremo battaglia come sempre!

10294965_1009954122363787_3795333958918822803_o


Le buone notizie del M5S/2: ricordate il nostro impegno per la compensazione tra cartelle Equitalia e crediti verso la Pubblica Amministrazione? Circa un mese fa abbiamo ottenuto le regole che danno attuazione al nostro emendamento, prima firma Mattia Fantinati, al vecchio decreto “Destinazione Italia”. Il meccanismo valeva però solo per il 2014. Ora pmi e professionisti potranno contare su una boccata d’ossigeno anche per l’anno prossimo: nella legge di Stabilità il Movimento ha appena fatto passare la conferma della compensazione per il 2015. Siamo di fronte a un altro importante risultato a difesa delle imprese italiane. A riveder le stelle!