Vigilanza Rai, intervento su pluralismo e talk show

Ben venga una riflessione sul pluralismo dell’informazione e sul ruolo dei talk nel servizio pubblico. Purché sia fatta con onestà intellettuale e a 360°. E, altro aspetto importante, che venga avanzata senza fini di strumentalizzazione e con l’intento di salvaguardare il servizio pubblico e l’interesse dei cittadini, non quello dei partiti. La libertà di espressione e l’indipendenza della televisione pubblica vanno difesi senza se e senza ma.
Ecco il mio intervento in Commissione di vigilanza Rai in occasione dell’audizione del direttore di Rai Tre Andrea Vianello.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>